Sostiene Pereira || Antonio Tabucchi

il

Titolo: Sostiene Pereira
Autore
: Antonio Tabucchi
Edizione: 1994
Casa Editrice: Feltrinelli

Sostiene Pereira è un romanzo di Antonio Tabucchi, edito da Feltrinelli nel 1994. Nello stesso anno il romanzo ha vinto il premio Campiello, segnando il libro a un successo che dura ancora fino ai nostri giorni.

Il tratto più caratteristico di questo romanzo è la ripetizione costante e ossessiva del sintagma “Sostiene Pereira”, da cui anche il titolo: tutta la narrazione è costruita come se si trattasse di una deposizione del protagonista, pur senza sapere esattamente difronte a chi si sta raccontando o confessando.

Il romanzo è ambientato nella Lisbona del 1938, nel pieno del regime dittatoriale salazarista. Il dottor Pereira è un giornalista che ha abbandonato le rubriche di cronaca nera per curare la rubrica culturale di un quotidiano del pomeriggio della città, il Lisboa. Un uomo mediocre, vedovo e ossessionato dal ricordo della moglie defunta, grasso e cardiopatico che svolge un’esistenza tranquilla occupandosi solo di letteratura e preferendo evitare di immischiarsi nelle faccende politiche del suo tempo.

La storia entra nel vivo quando Pereira assume il giovane Francesco Monteiro Rossi come collaboratore esterno della pagina culturale del giornale da lui curata. Una collaborazione che, di fatto, non sarà mai proficua per Pereira, dal momento che nessuno dei pezzi scritti dal giovane risulterà pubblicale: Monteiro Rossi finirà, infatti, per scrivere solo articoli fortemente politicizzati e critici, per questo motivo non graditi al regime e impubblicabili.

Pereira però, mosso da un inatteso spirito paterno, prenderà a cuore le vicende del ragazzo e continuerà a sostenerlo finanziariamente e non solo, finendo col rimanere coinvolto in quelle vicende politiche che a lungo aveva fuggito.

La costante inquietudine di Pereira finisce con il rivelarsi il preludio di un grande cambiamento e più si dimostrerà disposto ad aiutare Monteiro Rossi e la fidanzata Marta – anch’essa attivista politica contro il regime -, quanto più metterà a rischio la propria posizione come giornalista rispettabile e riconosciuto. Ma il vero cambiamento di Pereira sarà proprio la presa di coscienza della situazione in cui vive: la violenza del regime, la censura opprimente, il controllo attento e capillare.

Pur non riuscendo a salvare l’amico Monteiro Rossi dalla brutalità della repressione salazarista, Pereira troverà comunque la forza di ribellarsi e far sentire la sua voce: con un inganno riuscirà a mandare in stampa un pezzo di denuncia sociale sull’accaduto.

Costretto infine a fuggire dal Portogallo, Pereira si trasformerà da uomo pigro e abitudinario a intellettuale impegnato contro i crimini e i soprusi della dittatura. Un gesto eroico che segna il riscatto di una vita e di una nazione intera.

Sostiene Pereira è un romanzo da leggere assolutamente, intelligente, asciutto, critico e lucido: una lettura scorrevole e semplice nello stile (arricchita dall’espediente del “sostiene Pereira” già ricordato in precedenza), ma impegnata nelle tematiche. L’ho letto in pochi giorni come “break” tra altri due libri piuttosto impegnativi e ne sono rimasta davvero sorpresa: nonostante si sia lasciato leggere così facilmente, mi ha regalato una grande storia e una bellissima esperienza. L’aspetto che ho preferito? Come ci rivela l’autore in una nota a fine libro, la vicenda del dottor Pereira è tratta da una storia vera: un buon motivo in più per apprezzare il messaggio positivo di quest’opera.

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. wwayne ha detto:

    A proposito di letture scorrevoli, ti consiglio caldamente questo splendido libro: https://wwayne.wordpress.com/2016/03/20/un-viaggio-memorabile/. L’hai già letto?

    Mi piace

    1. F. ha detto:

      Non lo conoscevo, grazie del suggerimento! 🙂

      Mi piace

      1. wwayne ha detto:

        Grazie a te per la risposta! 🙂 Con stima, wwayne (wwayne@hotmail.it)

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...